Allarme salmonella nelle uova: attenzione a queste marche, ritiri dai supermercati

È stato segnalato un allarme salmonella nelle uova. Le autorità sanitarie competenti hanno deciso di ritirare alcuni prodotti dal mercato. Ecco quali sono e in quali supermercati sono stati venduti nell’ultimo periodo.

Ogni volta che il Ministero della Salute pubblica un bollettino con una segnalazione che riguarda un’allerta alimentare, è automatico controllare se quel prodotto è presente in casa oppure no. Questa dinamica scatta sistematicamente quando il prodotto in questione è molto utilizzato o particolarmente noto. I prodotti venduti nelle grandi catene di supermercati sono i più diffusi, quindi può succedere spesso che un problema legato ad uno di essi crei il panico tra i consumatori.

Salmonella nelle uova
Il Ministero della Salute ha emesso l’allerta – (galleriaborghese.it)

Se parliamo di uova, è normale che molti consumatori abbiano paura. Si tratta di uno dei prodotti più utilizzati in cucina, utile per qualsiasi tipo di ricetta, dolce o salata. Nelle ultime ore è scattato un allarme che riguarda la presenza di tracce di salmonella all’interno di alcune uova fresche vendute in alcune catene di supermercati molto note. Si tratta di supermercati presenti su tutto il territorio nazionale. Tra poco ti daremo la possibilità di conoscere anche quali sono i lotti attenzionati dalle autorità sanitarie.

Salmonella nelle uova vendute in questi supermercati

Le autorità sanitarie hanno segnalato la presenza di salmonella nelle uova fresche vendute a fine novembre da Carrefour, Pam Panorama ed Esselunga. Le segnalazioni riguardano un allevamento a terra a marchio Fiordovo Tigullio. La causa della segnalazione è un rischio microbiologico, mentre le uova fresche sono di categoria A. Nelle uova è presente la Salmonella Typhimurium e le confezioni segnalate sono quelle da sei unità.

Uova contaminate
È stata segnalata la presenza di salmonella in queste uova – (galleriaborghese.it)

Alcuni giorni dopo la segnalazione, anche altri supermercati come Coop, Iperal, Migross, Bennet e Il Gigante hanno segnalato il richiamo di altri due lotti di uova. In questo caso, le uova fresche richiamate riguardano la Centrale del Latte d’Italia Spa e il centro di imballaggio si trova in provincia di Brescia. Il marchio di identificazione dello stabilimento è IT018083. Il Ministero della Salute ha segnalato anche il richiamo di uova fresche da allevamento all’aperto a marchio Avicola Valle Santa.

Per quanto riguarda i prodotti commercializzati con il marchio Fiordovo Tigullio, i lotti ritirati sono i seguenti: BA 819-1 MR, BA 820-1 MR, BA 820-2 MR, BA 820-2 MR, BA 821-1 MR e BA 824-4 MR. Le scadenze vanno dal 12 al 14 dicembre 2023. Per quanto riguarda i prodotti commercializzati con il marchio Avicola Valle Santa, i lotti ritirati sono questi: A202311, A212311, A222311, A232311, A242311 e A262311. Le scadenze vanno dal 18 al 24 dicembre 2023.

Impostazioni privacy