Allarme pizza: se ha questo odore rimandatela indietro | Cosa sta succedendo e cosa si rischia

La tua pizza ha un odore strano? Non ignorare la cosa e mandala subito indietro: ecco che cosa stai rischiando e perché.

A chi non piace godersi una bella pizza al ristorante o alla propria pizzeria preferita del cuore? Un piccolo piacere che ci si concede ogni tanto, magari in compagni di amici, parenti o della propria dolce metà. Una serata in tranquillità passata a mangiare la propria pizza preferita, una birra, un dolcetto e una bella passeggiata per smaltire il tutto. E se qualcosa andasse storto?

se la pizza ha questo odore, non mangiarla
Perché la pizza che ha questo odore non dovresti mangiarla – Galleriaborghese.it

Hai ordinato la tua pizza di fiducia: margherita, quattro stagioni, marinara, vegetariana o Bismark? Ti arriva portata dal cameriere e stai per affondare forchetta e coltello, quando senti un odore particolare, a dir poco strano. Magari potresti pensare di stare immaginando tutto e decidere di mangiarla comunque. Grave errore! Ecco perché, invece, dovresti rimandarla subito indietro e segnalare la cosa al locale.

Pizza che odora in modo strano? Ecco perché dovresti mandarla indietro subito

Se una pizzeria o un ristorante asserisce di offrire soltanto pizze cotte in forno a legna, è assolutamente un punto a loro favore. La cottura in forno a legna è sicuramente il giusto metodo per ottenere una pizza deliziosa e più vicina alla perfezione. Lo stesso risultato non si può ottenere in un forno elettrico, più veloce ed efficiente ma qualitativamente inferiore senza alcun dubbio.

se la pizza ha questo odore, non mangiarla
Attenzione alle pizze al ristorante – Galleriaborghese.it

Ma proprio la cottura in forno a legna nasconde un pericolo non da poco e che, per scovarlo, dovreste annusare meglio la pizza che vi stanno portando in tavola. Ci sono diverse regole, infatti, da rispettare per questo tipo di cottura così da non rischiare che elementi esterni e indesiderati finiscano sulla pizza durante la sua cottura.

Ad esempio, una regola fondamentale è che finché la volta del forno non diventa bianca e non si saranno dissipati i fumi neri, la pizza non va inserita all’interno. Se la pizza ha un odore di bruciato simile a quello del legno arso o di un caminetto, significa che questa regola non è stata rispettata e il cibo è stato inserito mentre era ancora presente il fumo all’interno nel forno.

È proprio la caduta di materiale bruciato sulla vostra pizza ad infonderle quell’odore sgradevole. Se lo notate, evitate di mangiarla lo stesso: non fa bene ingerire certe cose alla lunga! Rimandatela indietro e fatevene fare una nuova, magari spiegando quale sia il problema. Il pizzaiolo in buona fede, non avrà problemi a cuocerne un’altra, nel modo corretto.

Impostazioni privacy