Alberto Angela, il brutto segno che spaventa il pubblico affezionato

I fan di Alberto Angela si stanno preoccupando per una situazione in particolare. Nessuno se lo sarebbe mai aspettato.

Grande attesa per il ritorno in tv di Alberto Angela, che avverrà proprio la sera di Natale, quando alle ore 21:25 andrà in onda il programma Stanotte a…, dedicato alla stupenda e romanticissima Parigi. A fargli compagnia ci saranno degli ospiti d’eccezione, come Giancarlo Giannini, Lola Ponce, Mika e Gianluigi Donnarumma, insieme ai quali si tenterà di svelare i svariati segreti che la capitale francese possiede.

Alberto Angela e la preoccupazione su di lui
Fan preoccupati per Alberto Angela (Foto: Ansa) – Galleriaborghese.it

Intanto, però, molti fan si chiedono cosa stia accadendo intorno alla figura di Alberto Angela, per loro troppo poco presente nei palinsesti Rai. Lui, come suo padre Piero (di cui ha recentemente condiviso un bel ricordo proprio in occasione del Natale), è uno dei massimi esponenti nostrani nel settore della divulgazione storica. Ovviamente, in tanti vorrebbero vederlo più spesso nelle trasmissioni quotidiane, così da lasciarsi ispirare dal suo sapere anche ogni giorno.

Difatti, molti suoi ammiratori stanno cercando risposte in ogni dove sia sul web che sulle riviste, in merito alla scarsa presenza di Angela nei programmi tv. Il pubblico da casa sembra cercare, a gran voce, le motivazioni per cui Alberto Angela non abbia così tanto spazio nei palinsesti, dove invece abbondano programmi molto leggeri e dediti, in special modo, all’intrattenimento, anche trash.

La risposta che ha stupito tutti

Sulle pagine di Fonte Nuovo Tv, un fan del noto conduttore di Quark estate, Superquark, Ulisse e tanti altri programmi dediti alla divulgazione storico-culturale, si chiede il perché Alberto Angela vada in onda solamente la sera di Natale.

Il brutto segno di Alberto Angela
Brutto segno per Alberto Angela (Foto: Ansa) – Galleriaborghese.it

A rispondere ai lettori è stato Cecchi Paone, il quale ha affermato che il programma Stanotte a…Parigi sarà di assoluto successo, viste le attese che si ripongono in esso. Dopodiché, però, afferma che la sua assenza dalle reti Rai, ricordiamo statali e in onda grazie soprattutto al canone pagato dai contribuenti, può essere un brutto segno.

“Dovrebbe poter proporre una prima serata ogni settimana”, dice chiaramente Cecchi Paone e dargli torto è molto difficile. I suoi programmi sono da sempre molto apprezzati da parte del giornalista, il quale poi conclude: “Alberto dovrebbe essere più presente per tutto l’anno in Rai, così da poter giustificare il canone che ognuno di noi paga”. Staremo a vedere se le continue richieste da parte del pubblico convincerà infine i vertici Rai a dare più spazio a un conduttore che può dare davvero molto alla tv italiana.

Impostazioni privacy