Agevolazione per chi iscrive i propri figli ai centri estivi: a quanto ammonta l’importo e come fare domanda

Arriva l’estate e per molte famiglie arriva anche il momento di iscrivere i figli ai Centri Estivi: c’è un’agevolazione da non farsi sfuggire

La partecipazione alle attività dei centri estivi non solo promuove il benessere e la socializzazione dei bambini, ma offre anche un aiuto concreto alle famiglie nella gestione dei figli durante il periodo in cui le scuole sono chiuse.

Bonus Centri Estivi
Arriva l’agevolazione per chi iscrive i figli ai centri estivi – (galleriaborghese.it)

Tuttavia è noto che tali servizi hanno un costo che non tutti riescono a sostenere. Per questo motivo l’Inps ha deciso di dare un aiuto ai nuclei familiari, in presenza di determinati requisiti. Vediamo quali sono e come funziona il bonus.

Agevolazione centri estivi 2024: come presentare domanda e quali sono i requisiti

L’Istituto Nazionale della Previdenza Sociale (INPS) ha recentemente emesso il bando per i Centri Estivi Diurni 2024, un’iniziativa che prevede 3.000 contributi per coprire le spese relative alla frequentazione da parte dei minori dei centri estivi presenti in Italia.

Questa misura rappresenta un importante sostegno economico per le famiglie e mira a promuovere la partecipazione dei bambini e dei ragazzi alle attività estive, offrendo un rimborso che può arrivare fino a 100 euro a settimana per un massimo di quattro settimane.

Agevolazione centri estivi 2024: come presentare domanda e requisiti 
A chi è rivolto il bando pubblicato dall’Inps per usufruire dell’agevolazione per i centri estivi – (galleriaborghese.it)

Il bando è destinato ai figli, orfani o equiparati dei dipendenti e pensionati della pubblica amministrazione iscritti alla Gestione unitaria delle prestazioni creditizie e sociali, nonché ai pensionati della Gestione Dipendenti Pubblici, inclusi i titolari di pensione indiretta o di reversibilità. I beneficiari devono avere un’età compresa tra i 3 e i 14 anni compiuti alla data del 30 giugno 2024.

La domanda per ottenere il contributo può essere presentata dai seguenti soggetti:
Il titolare del diritto, in qualità di genitore del beneficiario.
Il coniuge del titolare deceduto, in assenza di diritto alla pensione di reversibilità.
L’altro genitore, anche se non coniugato con il titolare del diritto, in caso di decesso o decadenza della responsabilità genitoriale del titolare stesso.
Il tutore del figlio o dell’orfano del titolare del diritto.

Il contributo è destinato a coprire, in tutto o in parte, le spese sostenute per la partecipazione a centri estivi diurni, che devono svolgersi tra giugno e il 7 settembre 2024. Il centro estivo deve offrire un programma che includa:

– Attività ludico-ricreative e sportive.
– Spese per i pasti (merende e pranzo).
– Eventuali gite.
– Altre attività previste dal programma del centro estivo.
– Coperture assicurative.

scadenza bando centri estivi 2024
Come fare domanda per l’agevolazione Centri Estivi 2024 – (galleriaborghese.it)

È importante notare che i contributi del bando per i Centri Estivi Diurni 2024 sono incompatibili con le prestazioni offerte dai bandi Estate INPSieme in Italia e all’estero 2024, nonché con altri contributi per lo stesso servizio erogati da altri enti o amministrazioni.

Le domande devono essere presentate esclusivamente online entro le ore 12:00 del 26 giugno 2024. La procedura per la presentazione delle domande prevede i seguenti passaggi:

1. Accedere al sito dell’INPS.
2. Cercare il servizio “Portale Prestazioni welfare” e autenticarsi con le credenziali SPID, Carta d’Identità Elettronica (CIE) o Carta Nazionale dei Servizi (CNS).
3. Seguire il percorso: “Gestione domanda” > “Presentazione domanda” > “Utilizza il servizio” > “Vai alla prestazione” in corrispondenza di “Centri Estivi”.
4. Compilare e inviare la domanda, ottenendo il numero di protocollo.

Entro il 30 luglio 2024, l’INPS pubblicherà la graduatoria degli ammessi con riserva al bando, che sarà disponibile sul sito istituzionale dell’ente nella sezione dedicata “Centri Estivi 2024”.

Impostazioni privacy