Acqua e bicarbonato per lavare frutta e verdura? Errore madornale, cosa rischi

Ecco l’errore che commettiamo tutti quando si pulisce la frutta e la verdura: l’acqua e il bicarbonato non servono a disinfettarli!

Tutti noi almeno una volta nella vita abbiamo disinfettato la verdura e la frutta con dell’acqua e bicarbonato. Ma in realtà, fare in questo modo pulisce ma non disinfetta. Come possiamo fare, dunque, per levare tutti i batteri su questi alimenti?

disinfettare frutta e verdura senza bicarbonato
Ecco come puoi disinfettare frutta e verdura senza utilizzare il bicarbonato – GalleriaBorghese.it

Prima di tutto bisogna capire la differenza tra pulire e disinfettare: pulire significa eliminare e rimuovere lo sporco. In questo caso è rappresentato da terriccio, sassolini e piccoli insetti indesiderati. Invece, disinfettare significa eliminare quasi completamente (almeno il 99,9%) tutti quei microrganismi che possono causare infezioni, con conseguenti malattie.

Sulla confezione di alcune marche di bicarbonato, però, riportano questa frase, ovvero che “non svolge azione disinfettante”. Se quello che dobbiamo fare noi è solo pulire frutta e verdura, allora potrebbe essere l’ideale. Se invece dobbiamo disinfettare, invece, dovremmo optare per altre soluzioni. Infatti, sono stati fatti molti studi a riguardo, che hanno dimostrato come il bicarbonato sia del tutto inutile per ridurre la carica batterica di salmonella enterica sugli spinaci.

Ecco come disinfettare frutta e verdura in modo perfetto e naturale

Se vogliamo ridurre in ogni caso i rischi di contaminazione, ad esempio da Toxoplasma, Norovirus, Virus dell’Epatite A e Listeria monocytogenes, basterà solamente sciacquare bene frutta e verdura sotto l’acqua corrente, cercando di spazzolare quanto più possibile la buccia. Ma bisogna evitare di lasciare in ammollo in acqua, in quanto se la buccia di un frutto fosse contaminata andrebbe ad “inquinare” anche tutti gli altri alimenti.

bicarbonato di sodio disinfettare frutta e verdura
Il bicarbonato di sodio non è l’ideale per disinfettare la frutta e la verdura – GalleriaBorghese.it

Ma cosa dobbiamo fare per eliminare le contaminazioni, soprattutto per le donne in gravidanza? Uno dei metodi più efficaci è quello di utilizzare l’aceto bianco, che non è altro che un disinfettante naturale. In questo modo si eliminano muffe, batteri e residui di pesticidi. È, inoltre, in grado di eliminare eventuali muffe. Non si deve fare altro che versare in un recipiente una parte di aceto bianco e due parti d’acqua. Bisognerà poi lasciare la frutta e la verdura a bagno in questa soluzione per almeno 15 minuti.

Ora non resta che strofinare la buccia con uno spazzolino e risciacquare bene sotto l’acqua fredda corrente. Oppure, si potrebbe usare l’aceto di mele e il sale: in un contenitore pieno d’acqua si deve versare una quantità di aceto di mele pari a un quarto di tazza e poi aggiungere una manciata di sale mescolando in modo che si sciolga completamente. La frutta e la verdura devono rimanere in ammollo per circa 5 minuti, successivamente vanno risciacquate con cura.

Impostazioni privacy