6.947,33 euro dall’INPS: aiuto 2024 per chi è in reale difficoltà, guida pratica

Un importante aiuto economico il cui importo può sfiorare i 7000 euro: chi può ricevere il maxi assegno e con quali requisiti.

Gli stipendi o le pensioni attuali non sempre garantiscono una qualità della vita ottimale e non di rado i nuclei familiari, con o senza figli, si ritrovano in serie difficoltà nel riuscire agevolmente a raggiungere la fine del mese. I problemi aumentano nel caso delle famiglie mono reddito o dei precari, i quali si trovano anche in un contesto difficile dal punto di vista dell’andamento inflazionario e dell’incremento repentino dei prezzi che ne è seguito.

Assegno inps da quasi 7000 euro: i requisiti
Chi può presentare domanda per ricevere un importo superiore a 6.900 euro dall’inps (galleriaborghese.it)

Ma anche, guardando al futuro, alla preoccupazione di non riuscire a raggiungere i requisiti per poter ottenere la pensione. In alcuni specifici casi esiste però la possibilità di ricevere un importante assegno dall’Inps, il cui importo può sfiorare i 7000 euro e che va a rappresentare una preziosa forma di sostegno al reddito. Di che cosa si tratta?

Un assegno di 6947,33 euro per molte persone: i requisiti per ottenerlo

La misura in questione rappresenta a tutti gli effetti una prestazione dell’Inps e la sia può considerare una forma assistenziale volta a sostenere chi rischierebbe, altrimenti, di trovarsi in condizione di povertà o di povertà assoluta. Chiaramente vi sono una serie di requisiti considerati essenziali e necessari per potervi accedere a cominciare dall’età, non meno di 67 anni. Bisogna poi trovarsi in uno stato accertato di bisogno economico: vale a dire che il reddito deve rientrare nei limiti stabiliti annualmente dalla legge.

Assegno sociale, come viene calcolato l'importo
Il valore dell’assegno sociale viene determinato di anno in anno (galleriaborghese.it)

Ancora sono richiesti residenza in Italia e, soprattutto, cittadinanza italiana (o comunitaria o, ancora, permesso di soggiorno). Infine al momento della domanda, condicio sine qua non è avere da almeno dieci anni soggiorno legale e continuativo nel Belpaese. La misura in questione è nota come assegno sociale, pensato proprio per aiutare, dal 1° gennaio 1996 in poi (in precedenza si faceva affidamento sulla pensione sociale), coloro che si trovano a vivere in uno stato di indigenza economica. Ma quali sono i limiti di reddito richiesti e come viene fissato l’importo dell’assegno? Lo strumento è rivolto a tutti indipendentemente dai contributi versati o meno, in quanto si valuta la presenza o meno di mezzi per vivere dignitosamente.

A determinare l’importo è l’Inps che per il 2024, ha diffuso apposita circolare stabilendo che l’ammontare dell’assegno sociale sarà pari a 6.947,33 euro l’anno rispetto ai 6.542,51 del 2023. Questo significa ricevere mensilmente e per tredici mesi la somma di 534,41 euro. Chi presenta la domanda per richiederlo dovrà dichiarare di non possedere alcun reddito. Negli altri casi invece l’importo annuo massimo erogato sarà pari alla differenza tra il reddito e l’importo massimo dell’assegno.

Impostazioni privacy