Galleria Borghese
Artisti | Mostre | Didattica/visite guidate | Merchandising | Catalogo libri | Prenotazione biglietti | Info sui musei
English version

Il Perdono di Assisi (1575 ca.), olio su tela (bozzetto), cm 110x71 | Federico Barocci

precedente
guarda le altre opere
successiva
Caravaggio e Barocci. Capolavori a confronto
C. Caldari - A. Marchi, a cura di V. Garibaldi
Punto metallico con bandelle, 24x28 cm, pp. 16, 12 ill.
€ 15,00

Catalogo dedicato alla mostra urbinate che mette a confronto alcuni capolavori di due grandi artisti della pittura secentesca: Caravaggio e Barocci. Il volume è corredato da saggi che illustrano opere profondamente diverse sotto il profilo stilistico e iconografico - tra cui le Stimmate di San Francesco - le quali però si guardano a distanza e si allineano nello sviluppo storico, rappresentando soluzioni diverse alle esigenze rappresentative dell'arte tra Cinque e Seicento.
La prima grande sala dell'Appartamento roveresco della Galleria Nazionale delle Marche è interamente dedicata a uno dei maggiori geni del luogo: Federico Barocci, nato, vissuto (appartato) e morto a Urbino. Questa sala accoglie nove tele del pittore, tra cui anche questo Perdono che l'artista realizza come "bozzetto a colori", o prima valutazione per la committenza, per la grande tela dall'omonimo soggetto, dipinta tra il 1574 e il 1576 per l'altare maggiore della chiesa di San Francesco a Urbino. La luce nettamente individuata, con le consuete lumeggiature a biacca e le ampie campiture dai toni rossastri, giallognoli e grigi, cede il posto alle figure, dalla grazia affettata e dal patetismo un po' a effetto, a un sentimento più intimistico, creando nell'osservatore un coinvolgimento emozionale che diventa devozione. Barocci traduce la visione e l'estasi religiosa - qui ruotanti intorno all'imponenza del Cristo di tizianesca memoria più che sulla figura del san Francesco inginocchiato - in termini di rappresentazione della realtà psicologica; pittura emotiva, quindi, sensibile alle tangenze luministiche e aperta, anche in questo brano, al raggiungimento di un mondo intensivamente idillico attraverso preziosismi e virtuosismi pittorici, espressi attraverso multiformi pennellate che suggeriscono l 'immaterialità delle immagini ritratte e dei gesti usuali del loro messaggio iconografico.
Guida alla Galleria Nazionale delle Marche nel Palazzo Ducale di Urbino
P. Dal Poggetto
Brossura, 16,5x23 cm, pp. 96, 89 ill. col.
€ 10,00

Il volume illustra le collezioni della Galleria Nazionale delle Marche, esposte nello spendido palazzo voluto da Federico da Montefeltro a gloria della sua casata.
torna alla Galleria Nazionale delle Marche
Galleria Borghese Galleria Spada Museo Nazionale di Castel S. Angelo
Galleria Barberini Galleria Corsini Palazzo Ducale di Urbino
Museo Nazionale del Palazzo di Venezia Museo Aperto del Tridente Rocca Demaniale di Gradara
Web development: posizionamento siti web