Galleria Borghese
Artisti | Mostre | Didattica/visite guidate | Merchandising | Catalogo libri | Prenotazione biglietti | Info sui musei
English version

L'Agar e l'Angelo (1776), olio su tela, cm 100x151,5 | Pompeo Batoni

precedente
guarda le altre opere
successiva
Galleria Nazionale d'Arte Antica a Palazzo Barberini. Dipinti del Settecento
L. M. Onori
Brossura, 24x30 cm, pp. 224, 330 ill col e b/n.
€ 39,00

Il volume documenta in maniera completa le varie scuole italiane attraverso i generi pittorici presenti nella collezione del Settecento della Galleria Nazionale d'Arte Antica di Palazzo Barberini. L'esaustivo apparato iconografico, articolato in schede, comprende inoltre una buona scelta di dipinti del XVIII secolo francese e numerose opere di grandi artisti stranieri che operavano a Roma.
Galleria Nazionale d'Arte Antica. Palazzo Barberini
L. M. Onori - R. Vodret
Brossura, 16,5x23 cm, pp. 152, 133 ill. col.
€ 13,00

La guida agevola il visitatore alla scoperta dei capolavori custoditi nella Galleria.
Figlio di un orafo, Batoni (1708-1787) iniziò il suo apprendistato in patria per poi trasferirsi a Roma nel 1727, dove fu allievo di Sebastiano Conca, Agostino Masucci e Francesco Ferdinandi, detto l'Imperiali.
Questo dipinto raffigura l'apparizione ad Agar, cacciata nel deserto con il figlio Ismaele, di un angelo che le indica una sorgente d'acqua (Genesi, XXI; 8-21).
E' una delle più raffinate ed eleganti produzioni della tarda attività di Batoni, nell'ambito delle quali l'opera si differenzia dal prevalente impianto neoclassico nel paesaggio, che si riallaccia a modelli del secolo precedente.
Il dipinto fu eseguito per un inglese, lord Hernry Arundel, nella cui residenza di Wardour Castel era conservato.
torna a Galleria di Palazzo Barberini
Galleria Borghese Galleria Spada Museo Nazionale di Castel S. Angelo
Galleria Barberini Galleria Corsini Palazzo Ducale di Urbino
Museo Nazionale del Palazzo di Venezia Museo Aperto del Tridente Rocca Demaniale di Gradara
Web development: posizionamento siti web